Visite fiscali

Le richieste di visita fiscale devono essere inoltrate, su richiesta del datore di lavoro e secondo il Municipio di residenza del dipendente, nelle seguenti modalità:

N.B. Nella richiesta dovranno essere riportati tutti i dati del lavoratore come di seguito indicato:

  • Nominativo;
  • Data di nascita;
  • Luogo di residenza o domicilio (domicilio temporaneo con il relativo indirizzo);
  • La prognosi (malato dal ... al...);
  • L'indicazione del datore di lavoro richiedente con un recapito telefonico, il Codice Fiscale o la Partita Iva e il codice univoco IPA.

Il Tariffario della Regione Lazio, attualmente in vigore, stabilisce per le visite fiscali i seguenti costi, che sono a carico del richiedente:

  • visita fiscale domiciliare 20,66 euro;
  • accesso 9,30 euro;
  • accesso e successiva visita ambulatoriale (questa tariffa si applica quando il lavoratore, non trovato al domicilio, viene invitato dal medico fiscale a visita ambulatoriale per il giorno successivo e si presenta regolarmente) 23,76 euro;
  • visita ambulatoriale  14,46 euro (questa tariffa si applica alla visita fiscale richiesta dal datore di lavoro in regime ambulatoriale).
     
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.