Dipartimento di Prevenzione


Il Piano aziendale della prevenzione 2014-2018, valido anche per il 2019, coerentemente con il Piano nazionale e regionale, è finalizzato ad affermare il ruolo cruciale della promozione per lo sviluppo della società e della sostenibilità e del contrasto delle diseguaglianze, a porre gli individui e le popolazioni al centro degli interventi, a gestire la sfida costo-efficacia degli interventi e, infine, a perseguire un uso responsabile delle risorse.
Si connota principalmente per:

• interventi più efficaci individuando le priorità, avvalendosi della collaborazione del Dipartimento di Epidemiologia;
• sorveglianza e prevenzione primaria, secondaria, terziaria e quaternaria (volta ad evitare la ipermedicalizzazione);
• promozione della salute e del benessere;
• integrazione tra il Dipartimento di Prevenzione, Distretto ed altre articolazioni territoriali sanitarie e sociali;
• costituzione di gruppi multiprofessionali;
• garanzia di qualità ed omogeneità del servizio.

In tale rinnovato contesto funzionale il Dipartimento di Prevenzione, pur sempre nell’assetto organizzativo delineato dal D.Lgs. n. 502/1992 e s.m.i. e dal DPCM 29.11.2001 (e, segnatamente alle funzioni inerenti la Sanità Pubblica Veterinaria e la Sicurezza Alimentare, dall’Accordo Stato-Regioni n. 46/CSR del 7 febbraio 2013 recepito con DCA n. U503 del 23 dicembre 2012), si connota per essere momento topico nel garantire l’“Assistenza sanitaria collettiva in ambiente di vita e di lavoro” (macrolivello LEA 2017 – Prevenzione collettiva e sanità pubblica; tale macrolivello include anche l’"Area sorveglianza e prevenzione delle malattie croniche” comprendente la promozione di stili di vita sani e i programmi organizzati di screening, sorveglianza e prevenzione nutrizionale) e, quindi, quale principale articolazione di riferimento le cui attività salienti attengono alle aree:

• Vaccinazione e Profilassi Malattie Infettive
• Screening Oncologico
• Veterinaria e Sicurezza Alimentare
• Salute e Sicurezza sui Luoghi di Lavoro
• Salute negli Ambienti di Vita.

Il Dipartimento di Prevenzione si struttura funzionalmente in:

All’interno del Dipartimento di Prevenzione è prevista l’Area Funzionale della Sanità Pubblica Veterinaria e della Sicurezza Alimentare, articolata in:

  •  UOC Sanità Animale
  •  UOC Servizio di Igiene degli Alimenti e Nutrizione (SIAN)
  •  UOC Igiene degli Alimenti di Origine Animale
  •  UOC Igiene degli Allevamenti e delle Produzioni Zootecniche.

L’organizzazione e le modalità di funzionamento del Dipartimento di Prevenzione sono disciplinate con apposito regolamento.

Direzione Dipartimento di Prevenzione

UOC Servizio Prevenzione Sicurezza Ambienti di Lavoro (SPRESAL)

UOC Servizio di Igiene degli Alimenti e Nutrizione (SIAN)

UOC Igiene degli Alimenti di Origine Animale

UOC Igiene degli allevamenti e delle Produzioni Zootecniche

UOC Vaccinazioni e Centro Vaccinazioni Internazionali

UOSD Coordinamento Programmi di Screening

UOSD Medicina dello Sport

Romano Franceschetti

Romano Franceschetti

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.