Partecipa con la tua opinione ×

Iscrizione all'anagrafe canina

L’iscrizione all’anagrafe canina è un obbligo di Legge (Legge Regionale 21 ottobre 1997 n. 34, Ordinanza Ministeriale 6 Agosto 2008) per tutti i proprietari di cani e rappresenta lo strumento che garantisce i diritti di proprietà e attribuisce le responsabilità ad essa connesse.
L’iscrizione deve essere effettuata entro il termine di sessanta giorni dalla nascita dell'animale o entro dieci giorni dall’acquisizione del possesso o della detenzione e comunque prima della cessione a qualsiasi titolo.
È possibile registrare  anche gatti e furetti, per i quali però non vige l'obbligo di iscrizione, salvo nei casi di rilascio del passaporto europeo ai sensi del “Regolamento (UE)  n.  576/2013 del Parlamento europeo e del consiglio del 12  giugno  2013 sui  movimenti  a  carattere  non  commerciale  di  animali  da  compagnia”, e vendita o cessione a qualsiasi titolo di gatti e colonie feline, la cui iscrizione è stata resa obbligatoria dalle “Linee Guida relative alla movimentazione e registrazione nell'anagrafe degli animali d'affezione ai sensi dell'Accordo 24 gennaio 2013 tra il Governo, le regioni e le province autonome di Trento e Bolzano, le province, i comuni e le comunità montane in materia di identificazione e registrazione degli animali d'affezione”.
Si specifica che solo l'iscrizione all’anagrafe canina ha carattere di ufficialità: protegge dal furto e dallo smarrimento e identifica il cane in caso di abbandono, evitando così che diventi un randagio e che possa essere portato in un canile.

Come fare chiudi dettagli apri dettagli

Per prima cosa bisogna a far inserire il microchip al proprio cane  (o anche gatto o furetto per scelta del proprietario o per fini commerciali). L'identificazione-iscrizione dei cani e altri animali d'affezione di proprietà deve essere effettuata esclusivamente da:

  • Veterinari Liberi Professionisti iscritti all'ordine professionale ed accreditati presso le Aziende Sanitarie Locali;
  • Veterinari dei Servizi Veterinari ASL.

 

Nella ASL Roma 1 l'inserimento del microchip avviene:

Presidio Santa Maria della Pietà Pad VIII - previo appuntamento 
martedì e venerdì dalle ore 9.00 alle 12.00
giovedì dalle ore 15.00 alle 16.30
Tel. +39 06 6835.7313

Ambulatorio di Via Dario Niccodemi, 95 - senza appuntamento
lun e mer dalle ore 9.00 alle 12.00 e dalle ore 14.30 alle 16.30
​(orari osservati dal 1° ottobre 2017)
Tel. +39 06 7730.5820

 

Il secondo passo è munirsi di:

  • attestazione del pagamento di 28,00 € (15,00 € applicazione microchip + 5,00 € registrazione + 8, 00 € rilascio documento anagrafico) effettuato secondo le modalità riportate in "Animali - Orari e Pagamenti";
  • documento di riconoscimento, copia del documento (la copia dovrà restare all’ambulatorio veterinario);
  • codice fiscale e copia del codice fiscale (la copia dovrà restare all’ambulatorio veterinario;
  • delega (nel caso si presenti persona diversa dal proprietario);
  • e naturalmente ricordare di portare il cane condotto con guinzaglio e museruola.
che cos'è il microchip chiudi dettagli apri dettagli

Il microchip è un piccolo dispositivo elettronico che viene inserito esclusivamente dai veterinari della ASL o dai Veterinari Liberi Professionisti accreditati dal Servizio veterinario, per via sottocutanea. L’applicazione è rapida, innocua e soprattutto indolore
L'iscrizione all'anagrafe canina deve essere contestuale all'impianto del microchip.
La lettura immediata del microchip inoculato permette di rintracciare in tempo reale il proprietario di un animale smarrito.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.