Partecipa con la tua opinione ×

Invalidità Civile

A decorrere dal 1° gennaio 2010 le domande di accertamento invalidità civile, cecità civile, sordità civile, handicap e disabilità dovranno essere trasmesse per via telematica all’INPS dal diretto interessato o dagli Enti di Patronato o Associazioni di Categoria ai sensi della Legge n. 102 del 3 agosto 2009.

Per ulteriori dettagli:
www.inps.it
 

 

Cittadini danneggiati da vaccinazioni o trasfusioni (Legge 210/92) chiudi dettagli apri dettagli

La Legge 210/92 attribuisce benefici economici a favore di cittadini danneggiati irreversibilmente a seguito di vaccinazioni obbligatorietrasfusioni e somministrazioni di emoderivati o di operatori sanitari che hanno contratto nel corso della loro attività lavorativa virus HCV - HBV - HIV.
 

Termini e modalità di presentazione della domanda

La domanda, in carta semplice, deve:

  • essere presentata entro tre anni, per danni da vaccinazione o epatite post-trasfusionale;
  • essere presentata entro dieci anni, per danni da infezioni HIV;
  • essere presentata, entro 10 anni dalla data del decesso, dagli aventi diritto di un soggetto deceduto a seguito di patologia causata da vaccinazione, trasfusione o somministrazione di emoderivati;
  • firmata dal richiedente (da uno dei genitori o dal tutore, in caso di danneggiato minorenne o interdetto);
  • contenere:
    - i dati anagrafici del cittadino danneggiato; 
    - i dati anagrafici dell'eventuale richiedente (nel caso di minori o incapaci o di morte del danneggiato);
    - il motivo della richiesta: danno da vaccinazione; epatite post-trasfusionale; infezione HIV post-trasfusionale; infezione da HCV, HBV, HIV contratta da operatore sanitario nel corso dell'attività lavorativa; assegno reversibile per 15 anni o una tantum per gli aventi diritto di danneggiati deceduti.
  • elenco della documentazione allegata;
  • indirizzo presso il quale inviare comunicazioni.

Documentazione da allegare alla domanda:

  • certificato di nascita del cittadino danneggiato (o autocertificazione);
  • certificato di residenza (o autocertificazione);
  • stato di famiglia, in caso di minorenne (o autocertificazione);
  • nomina del tutore, in caso di interdetto (o autocertificazione);
  • certificato di morte, in caso di deceduto, e atto notorio con elencazione degli eredi (o autocertificazione).

INOLTRE

Per danni da vaccino

  • data della vaccinazione e indicazione dei dati del vaccino (copia conforme del certificato vaccinate della ASL o del Comune);
  • manifestazioni cliniche conseguenti alla vaccinazione data di evidenziazione delle stesse - entità delle lesioni o della malattia alla base della menomazione (copia conforme della cartella clinica);
  • necessità o obbligatorietà della vaccinazione (copia conforme dell'ordinanza dell'autorità sanitaria per le vaccinazioni obbligatorie);
  • documentazione del datore di lavoro, per vaccinazione effettuata per lavoro;
  • documentazione inerente la necessità di vaccinazione, se non obbligatoria.

Per danni da trasfusione

  • Politrasfusi:
    scheda informativa (fac simile come da GU serie generale n. 145 del 22.06.92) con firma e timbro del Direttore Sanitario della struttura curante.
  • Trasfusi occasionali:
    - scheda informativa (fac simile come da GU. serie generale n. 145 del 22.06.92)
    copia conforme della cartella clinica (completa delle scritte o bollini adesivi delle sacche utilizzate per la trasfusione);
    documentazione sanitaria in originale o in copia conforme attestante data del primo accertamento di positività e diagnosi di infezione da H.I.V. o epatite virale post-trasfusionale;
    referti di analisi o cartelle cliniche in copia conforme relative ad eventuali accertamenti o ricoveri effettuati tra l'evento trasfusionale e l'accertamento del danno.


Operatori sanitari contagiati da HCV, HBV, HIV durante il lavoro:

  • originale o copia conforme della denuncia di infortunio sul lavoro;
  • dichiarazione, della Direzione Sanitaria della struttura dove si è verificato l'evento, attestante la presenza in servizio del danneggiato al momento dell'evento denunciato; 
  • copia conforme della cartella clinica del ricovero relativo all'accertamento della prima positività per HCV, HBV, HIV, o, in assenza dì ricovero, copia conforme delle analisi di laboratorio.

Reversibilità o una tantum per eredi di danneggiati deceduti:

  • decesso del danneggiato antecedente alla presentazione della domanda:
    documenti relativi ai casi specifici sopra descritti;
    cartella clinica relativa al decesso, ovvero scheda di morte ISTAT in originale o copia conforme.
  • decesso successivo alla presentazione della domanda:
    - cartella clinica relativa al decesso
    , ovvero scheda di morte ISTAT in originale o copia conforme.

DOVE E QUANDO

La domanda, corredata della necessaria documentazione, deve essere presentata alla ASL di residenza del cittadino danneggiato.
Per i cittadini non residenti in Italia, è competente la ASL di afferenza della struttura sanitaria ove si è verificato l'evento dannoso.

Ricorsi

Il ricorso avverso la decisione della Commissione Medica Ospedaliera può essere presentato al Ministero della Salute per il tramite della ASL ROMA 1 entro 30 giorni dalla notifica.

Verifiche sulle autocertificazioni e dichiarazioni sostitutive

Si informa che sono effettuati controlli a campione, attraverso le banche dati del Comune, sulla veridicità delle dichiarazioni presentate.


Medicina Legale ASL Roma 1 - Ufficio Legge 210/92
Lungotevere della Vittoria 3 – 00195 Roma
Tel. +39 06 6835.3142
Sono attivi anche i numeri telefonici + 39 06 6835.3104 oppure + 39 06 6835.3136 dal lunedì al venerdì dalle ore 8:30 alle ore 10.00

Indirizzo e-mail: vincenzo.davoli@aslroma1.it
 

Domanda di una tantum o di assegno reversibile ex l. 210/ 92

Domanda ex l. 210 / 92 per danno irreversibile correlato a vaccinazione, trasfusione o somministrazione di emoderivati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.