Celiachia - Nuova modalità per l'erogazione degli alimenti senza glutine

La Regione Lazio ha avviato il progetto di dematerializzazione dei buoni per la celiachia che renderà più semplice il ritiro degli alimenti senza glutine a carico del Servizio Sanitario Regionale, da parte dei cittadini a cui è stata certificata la Celiachia o la Dermatite Erpetiforme.

Dal 1° novembre 2020, infatti, i buoni cartacei saranno sostituiti dalla Tessera Sanitaria e da un “codice celiachia” che rilascerà la Azienda Sanitaria Locale (ASL) di appartenenza.

Cos'è il Codice Celiachia chiudi dettagli apri dettagli

Il Codice Celiachia è un codice numerico rilasciato dall'ASL di riferimento abbinato alla tessera sanitaria che permette di usufruire dei buoni spesa mensili elettronici.

Il paziente celiaco, portando con sé la tessera sanitaria e il “codice celiachia” può acquistare i prodotti alimentari specifici, recandosi nei negozi/supermercati autorizzati, farmacie, parafarmacie.

I cittadini a cui è stata certificata la Celiachia o la Dermatite Erpetiforme hanno diritto ad un budget mensile per il ritiro di alimenti senza glutine (alimenti iscritti nel Registro Nazionale degli Alimenti per Celiaci). Si potrà spendere il credito mensile in misura graduale, in base alle proprie esigenze, entro il mese di riferimento.

I buoni cartacei già rilasciati, saranno validi fino al 31 ottobre 2020, quelli relativi ai mesi successivi non saranno più spendibili.

Cosa Fare chiudi dettagli apri dettagli

Per ottenere i buoni spesa mensili elettronici è necessario trasmettere alla ASL:

  • Certificazione medica della patologia rilasciata da uno dei presidi accreditati per la celiachia e la sua variante dermatite erpetiforme  (SOLO PER IL PRIMO ACCESSO).
  • Tessera sanitaria in corso di validità.
  • Documento di identità.

L'azienda sanitaria rilascia il CODICE CELIACHIA che permette di usufruire dei buoni spesa mensili elettronici.

Quindi non è più necessario recarsi periodicamente presso la propria ASL di appartenza per ritirare i buoni cartacei, se non per casi eccezionali,  ma si potrà fare tutto per via informatica. Inoltre è possibile frazionare la spesa a seconda delle necessità.

Le persone interessate, residenti nella ASL Roma 1, possono richiedere fin da ora il ‘Codice celiachia’ inviando i suddetti documenti all’indirizzo di posta elettronica del proprio Distretto di residenza:

Distretto 1: celiachia.distretto1@aslroma1.it

Distretto 2: celiachia.distretto2@aslroma1.it

Distretto 3: celiachia.distretto3@aslroma1.it

Distretto 13: celiachia.distretto13@aslroma1.it

Distretto 14: celiachia.distretto14@aslroma1.it

Distretto 15: celiachia.distretto15@aslroma1.it
 

Si raccomanda di indicare i recapiti telefonici e un indirizzo e-mail di posta non certificata per essere ricontattati e per l’invio del “codice celiachia''.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.