Patenti Speciali

Presso la ASL Roma 1 opera la Commissione Medica Locale (CML) Roma 1 per il rilascio di certificati d'idoneità alla guida (di motoveicoli, autoveicoli e natanti) ai sensi dell'art.119 c. 4 del codice della strada.

Presidente
Dott.ssa Dalila Ranalletta

Segreteria - Contatti
Dipartimento Interaziendale di Medicina Legale
Lungotevere della Vittoria 3 - Roma
Tel. +39 06 6835.3101

ORARI DI APERTURA
Prenotazione Commissione patenti stanza 111:
lun-sab ore 8.00-11.30
lun ore 14.00–16.00

Ritiro certificati stanza 113: informazioni, consegna documentazione integrativa, ritiro copia fascicoli dal lun-ven ore 8.00-12.30.

Destinatari della prestazione chiudi dettagli apri dettagli

1. Mutilati e minorati fisici; minorati degli arti (amputazioni, anchilosi, paresi, ecc. invalidanti ai fini della guida); anomalie somatiche (nanismo, gravi deformazioni del rachide)
2. Ultrasessantacinquenni con patente C e ultrasessantenni con patente D
3. I soggetti affetti dalle seguenti malattie:

  • patologie Cardiovascolari;
  • patologie dell’apparato respiratorio (casi gravi o complicati);
  • sindrome delle apnee notturne (OSAS) (casi di gravità moderata o severa);
  • diabete per categorie C/D/E/AK/BK o Diabete complicato e trattato con farmaci che possono indurre ipoglicemie gravi;
  • malattie endocrine, malattie metaboliche e malattie sistemiche in genere che possano interferire con la sicurezza della guida (casi gravi o complicati):
  • malattie Sistema Nervoso Centrale e Periferico (tutte);
  • epilessie (tutte);
  • malattie Psichiche (tutte le malattie in atto);
  • uso/Abuso Sostanze Psicoattive - alcool, stupefacenti, psicofarmaci (tutte);
  • malattie del Sangue (casi gravi o complicati);
  • malattie Urogenitali (casi gravi o complicati). Trattamento dialitico, Trapianto renale, Insufficienza renale grave;
  • deficit visivi: patologie oculari progressive (es. retinopatia diabetica, glaucoma, maculopatia, diplopia, cataratta);
  • deficit uditivi: ipoacusia non correggibile con protesi acustica;
  • malattie oncologiche in trattamento chemioterapico o con progressione di malattia che possano interferire con la sicurezza della guida.

L’idoneità alla guida è stabilita caso per caso dalla commissione, che rilascia la relativa certificazione stabilendo anche la durata della validità della patente.
Nel caso in cui l’utente desideri avere chiarimenti rispetto ai provvedimenti emessi dalla commissione, è possibile richiedere un appuntamento via mail all’indirizzo cml1.medicinalegale@aslroma1.it oppure telefonicamente allo 06 6835.3101 (dal lunedì al giovedì ore 13.30-16.00)

Prenotazione chiudi dettagli apri dettagli

Come presentare la richiesta

Presentandosi direttamente allo sportello della segreteria, dal lunedì al sabato dalle ore 8.30 alle ore 12.30.

Oppure

A mezzo posta raccomandata, all’indirizzo “Commissione Medica Locale Patenti di Guida Roma 1 – ASL Roma 1, Borgo Santo Spirito, 3 – 00193 Roma”; in quest’ultimo caso è indispensabile indicare un indirizzo di posta elettronica.

È possibile presentare la richiesta non più di quattro mesi prima della scadenza della patente o del periodo di sospensione della stessa.
La domanda va scaricata, compilata in ogni sua parte e firmata dall'interessato.
I documenti da allegare alla richiesta vanno inviati assieme alla domanda, oppure presentati direttamente alla segreteria.

Documenti da allegare alla richiesta

1) Conseguimento/ Revisione / Duplicato della patente di guida

  • consenso al trattamento dati personali e sensibili (GDPR 679/2016);
  • fotografia formato tessera (conforme alle norme MCTC) uguale ad altre due fotografie da consegnare in Motorizzazione;
  • fotocopia fronte retro di un documento di identità in corso di validità;
  • fotocopia codice fiscale (tessera TEAM);
  • marca da bollo 16,00 €;
  • ricevuta di pagamento di euro 18.59; il versamento potrà essere effettuato o presso le casse della struttura sede della Commissione Medica Locale site al piano terra, o a mezzo C/C postale N. 13745005 intestato ASL Roma 1 - Servizio Tesoreria Entrate Medicina Legale. (Causale: "Diritto fisso visita medica commissione medico legale");
  • nel caso di soggetti portatori di mutilazioni o minorazioni fisiche e patologie neuromuscolari il versamento dovrà essere di euro 30,99 in quanto il giudizio sarà espresso da una Commissione integrata; (stesse modalità di pagamento sopra indicate);
  • nel caso di soggetti affetti da deficit dell’udito il versamento dovrà essere di euro 24,79 in quanto il giudizio sarà espresso da una Commissione integrata da un Ingegnere della MCTC; (stesse modalità di pagamento sopra indicate);
  • provvedimento di revisione o revoca della patente di guida (se ricorre il caso);
  • fotocopia denuncia di smarrimento (se ricorre il caso).

2) Rinnovo della patente di guida

  • consenso al trattamento dati personali e sensibili (GDPR 679/2016);
  • fotocopia fronte-retro della patente di guida;
  • fotografia formato tessera (conforme alle norme MCTC);
  • fotocopia fronte retro di un documento di identità in corso di validità;
  • fotocopia codice fiscale (tessera TEAM);
  • ricevuta del versamento di 16 € da effettuare sul c/c n. 4028 intestato a Dipartimento Trasporti Terrestri -  Diritti L. 14-67. (Bollettino di c/c prestampato disponibile presso gli uffici postali);
  • ricevuta del versamento di 10,20 € da effettuare sul c/c n. 9001 intestato a Dipartimento Trasporti Terrestri -  Diritti L. 14-67. (Bollettino di c/c prestampato disponibile presso gli uffici postali);
  • ricevuta di pagamento di euro 18.59; il versamento potrà essere effettuato o presso le casse della struttura sede della CML site al piano terra, o a mezzo C/C postale N. 13745005 intestato ASL Roma 1 - Servizio Tesoreria Entrate Medicina Legale. (Causale: "Diritto fisso visita medica commissione medico legale");
  • nel caso di soggetti portatori di mutilazioni o minorazioni fisiche e patologie neuromuscolari il versamento dovrà essere di euro 30,99 in quanto il giudizio sarà espresso da una Commissione integrata; (stesse modalità di pagamento sopra indicate);
  • nel caso di soggetti affetti da sordità il versamento dovrà essere di euro 24,79 in quanto il giudizio sarà espresso da una Commissione integrata; (stesse modalità di pagamento sopra indicate).
  • Delega

Il Decreto Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 15 novembre 2013 (G.U. n. 289 del 10.12.13) ha modificato, con decorrenza 9 gennaio 2014, le procedure di rinnovo di validità della patente di guida.
L'attuale procedura si articola nelle seguenti fasi:

  • verifica preliminare di rinnovabilità della patente di guida attraverso modalità telematica;
  • trasmissione telematica della fotografia e  della firma del titolare della patente di guida in caso di esito positivo della verifica;
  • stampa di una ricevuta attestante l'avvenuta conferma di validità, che il presidente della Commissione dovrà firmare e consegnare al richiedente.

Non rientrano nell'ambito di applicazione del Decreto:
a) i rinnovi contestuali di patente e di formazione di tipo CQC;
b) i rinnovi di validità di patente speciale quando è necessario sottoporre il titolare ad esperimento di guida;
c) i declassamenti di patente con contestuale conferma di validità;
d) le domande di conferma di validità presentate prima di quattro mesi dalla data di scadenza della validità della patente stessa.
Nei casi a), b) e c), successivamente alla visita medica, la Commissione rilascerà un certificato di idoneità e il rinnovo dovrà essere effettuato presso l'Ufficio della Motorizzazione Civile.
La norma vigente ha abolito il tagliando adesivo di rinnovo in quanto ad ogni conferma di validità viene emessa una nuova patente di guida che sarà inviata al titolare della stessa, per posta assicurata con spese a carico del destinatario, all'indirizzo indicato in fase di acquisizione dati.
La marca da bollo viene sostituita dall'imposta di bollo di 16,00 €, da versare sul c.c.p. n.4028.
Nel caso di mancato ricevimento della patente entro 15 giorni dalla visita medica, il cittadino potrà contattare, al numero verde 80097416 il servizio che fornirà tutte le informazioni riguardanti la spedizione. Il servizio è disponibile 24 ore al giorno, 7 giorni su 7 con risponditore automatico e dalle ore 8.30 alle 14.00 e dalle 14.30 alle 17.30, dal lunedì al venerdì, per parlare con un operatore.

Documentazione sanitaria chiudi dettagli apri dettagli

Documentazione sanitaria di base da produrre in presenza di patologie

Per tutte le patologie: certificato anamnestico redatto dal medico curante

Dichiarazione sostitutiva certificato anamnestico

In ogni caso la Commissione all'atto della visita potrà richiede eventuali ulteriori accertamenti se ritenuti necessari.

Patologie cardiovascolari
(si pregano gli specialisti di omettere il giudizio sull’idoneità alla guida, demandato alla Commissione)

  • visita cardiologica con elettrocardiogramma refertato;
  • portatori di pace maker o defibrillatore: visita cardiologica con elettrocardiogramma refertato, certificazione dell’ultimo controllo del dispositivo effettuato, ecocardiogramma;
  • patologie vascolari: visita cardiologica con elettrocardiogramma refertato, relazione dello specialista chirurgo vascolare;
  • cardiopatia ischemica e/o pregresso infarto: visita cardiologica con elettrocardiogramma refertato, ecocardiogramma;
  • disturbi del ritmo cardiaco: visita cardiologica con elettrocardiogramma refertato, ECG Holter dinamico.

Esiti di ischemia cerebrale
(si pregano gli specialisti di omettere il giudizio sull’idoneità alla guida, demandato alla Commissione)

  • campo visivo binoculare refertato con indicazione dei gradi sul piano orizzontale (con evidenziazione dell’estensione in gradi verso destra e verso sinistra) e verticale (con evidenziazione dell’estensione in gradi verso l’alto e verso il basso) e assenza di difetti nei 20 gradi centrali (30 gradi centrali nel caso di soggetti monocoli o titolari di patenti di categoria superiore alla B);
  • solo la prima volta che ci si presenta in commissione: relazione del neurologo curante.

Patologie dell'apparato respiratorio
(si pregano gli specialisti di omettere il giudizio sull’idoneità alla guida, demandato alla Commissione)

Patologie renali
(si pregano gli specialisti di omettere il giudizio sull’idoneità alla guida, demandato alla Commissione)

  • relazione dello specialista nefrologo;
  • nel caso di trattamento dialitico: relazione del centro dialisi con indicazione delle eventuali complicanze (anche pregresse) e delle condizioni generali.

Diabete (fatta eccezione per il diabete insipido)

Esiti di trauma cranico
(si pregano gli specialisti di omettere il giudizio sull’idoneità alla guida, demandato alla Commissione)

  • relazione specialistica neurologica;  
  • campo visivo binoculare refertato con indicazione dei gradi sul piano orizzontale (con evidenziazione dell’estensione in gradi verso destra e verso sinistra). e verticale (con evidenziazione dell’estensione in gradi verso l’alto e verso il basso) e assenza di difetti nei 20 gradi centrali (30 gradi centrali nel caso di soggetti monocoli o titolari di patenti di categoria superiore alla B).

Epilessia

  • certificazione dello specialista neurologo, di data non anteriore a 30 giorni, con elettroencefalogramma refertato, terapia praticata, efficacia della stessa e parere sull’incidenza della terapia sulla vigilanza, riflessi ed attenzione;
  • relazione neurologica redatta su modello ministeriale.

Morbo di Parkinson
(si pregano gli specialisti di omettere il giudizio sull’idoneità alla guida, demandato alla Commissione)

  • relazione del neurologo curante con note anamnestiche, terapia praticata, efficacia della stessa e parere sull’incidenza della terapia sulla vigilanza, riflessi ed attenzione;
  • tempi di reazione a stimoli semplici visivi e uditivi.

Malattie Demielinizzanti e Miopatie
(si pregano gli specialisti di omettere il giudizio sull’idoneità alla guida, demandato alla Commissione)

  • relazione del neurologo curante con note anamnestiche, terapia praticata, efficacia della stessa e parere sull’incidenza della terapia sulla vigilanza, riflessi ed attenzione;
  • campo visivo binoculare refertato con indicazione dei gradi sul piano orizzontale (con evidenziazione dell’estensione in gradi verso destra e verso sinistra) e verticale (con evidenziazione dell’estensione in gradi verso l’alto e verso il basso) e assenza di difetti nei 20 gradi centrali (30 gradi centrali nel caso di soggetti monocoli o titolari di patenti di categoria superiore alla B).

Patologie psichiatriche
(si pregano gli specialisti di omettere il giudizio sull’idoneità alla guida, demandato alla Commissione)

  • visita psichiatrica finalizzata con relazione attestante anamnesi psichiatrica, (con eventuali indicazioni circa l’uso/abuso di alcool e/o sostanze stupefacenti e/o psicotrope), obiettività psichiatrica e conclusioni diagnostiche, valutazione dell’adesione alla terapia.

Patologie dell'apparato visivo

  • visita oculistica con indicazione del visus naturale e corretto, visione crepuscolare, sensibilità al contrasto e all’abbagliamento con tempi di recupero ed assenza di diplopia;
  • campo visivo binoculare refertato con indicazione dei gradi sul piano orizzontale (con evidenziazione dell’estensione in gradi verso destra e verso sinistra) e verticale (con evidenziazione dell’estensione in gradi verso l’alto e verso il basso) e assenza di difetti nei 20 gradi centrali (30 gradi centrali nel caso di soggetti monocoli o titolari di patenti di categoria superiore alla B).

Patologie oncologiche
(si pregano gli specialisti di omettere il giudizio sull’idoneità alla guida, demandato alla Commissione)

  • relazione oncologica con anamnesi specialistica, indicazione dello stato attuale (anche con riferimento a risultati di accertamenti strumentali e alla presenza/assenza di ripetizioni e loro localizzazione), indicazione dell’eventuale terapia in corso, della risposta terapeutica, dell’interferenza della terapia sulle condizioni generali, della frequenza del follow-up.

Malattie rare
(si pregano gli specialisti di omettere il giudizio sull’idoneità alla guida, demandato alla Commissione)

  • relazione dello specialista curante.

Portatori di protesi degli arti indispensabili ai fini della guida (es: molla di Codivilla)

  • certificazione rilasciata dal costruttore, di data non anteriore a 3 mesi, attestante l’efficacia della protesi.
Comunicazione della data della visita chiudi dettagli apri dettagli

Nel caso di prenotazione effettuato allo sportello della segreteria, una volta stabilita la data della visita presso la Commissione verrà consegnata una ricevuta di avvenuta presa in carico della documentazione amministrativa consegnata; tale ricevuta recherà inoltre la data e l'ora di presentazione in Commissione.
Nel caso di prenotazione avvenuta mediante invio di lettera raccomandata, la data della visita verrà comunicata all’indirizzo di posta elettronica (obbligatorio) che l’utente avrà indicato.

Giorno della visita chiudi dettagli apri dettagli

Il giorno dell'esame, dopo essere stati sottoposti a visita, se la Commissione riterrà esaustiva la documentazione esibita, verranno espletate tutte le procedure previste.

Nel caso di rinnovo, verranno trasmesse le relative conclusioni all'ufficio della Direzione Generale Dipartimento Trasporti Terrestri per via telematica se il giudizio è favorevole; in questo caso, verrà consegnata la ricevuta della trasmissione alla MCTC valida come permesso temporaneo di guida. Successivamente, la MCTC invierà una nuova patente presso il domicilio indicato nella richiesta.

Se il giudizio è sfavorevole verrà consegnato invece un certificato in originale con la motivazione del parere sfavorevole, la durata del provvedimento nonché la norma di riferimento dalla quale il medesimo provvedimento è scaturito. Analogo provvedimento sarà comunicato agli organi competenti per la sospensione della patente.

In caso di conseguimento/ revisione/ duplicato la pratica non potrà essere trattata per via telematica e per tale motivo verrà dunque consegnato un certificato in originale con il quale si dovrà continuare l'iter come da indicazione dell'Autorità che ha disposto l’invio in Commissione.

Ricorsi chiudi dettagli apri dettagli

Avverso il giudizio della Commissione Medica Locale il cittadino, ai sensi dell'art 23 della Legge n.120 del 29 luglio 2010 (Modifiche agli articoli 119 e 128 del decreto legislativo n. 285 del 1992, può:

  • presentare ricorso giurisdizionale al Tar (Tribunale Amministrativo Regionale);
  • presentare ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni dal ritiro del certificato medico della Commissione medica locale;
  • oppure effettuare in autotutela una nuova visita medica presso un'unità sanitaria territoriale di RFI (Rete Ferroviaria Italiana, www.rfi.it servizi sanitari) ai sensi dell'art.119 c.5 del codice della strada di cui si riporta, di seguito, un estratto: “Le commissioni di cui al comma 4 comunicano il giudizio di temporanea o permanente inidoneità alla guida al competente ufficio della motorizzazione civile che adotta il provvedimento di sospensione o revoca della patente di guida ai sensi degli articoli 129 e 130 del presente codice. Le commissioni comunicano altresì all'ufficio della motorizzazione civile eventuali riduzioni della validità della patente, anche con riferimento ai veicoli che la stessa abilita a guidare ovvero ad eventuali adattamenti, ai fini del rilascio del duplicato che tenga conto del nuovo termine di validità ovvero delle diverse prescrizioni delle commissioni mediche locali. I provvedimenti di sospensione o di revoca ovvero la riduzione del termine di validità della patente o i diversi provvedimenti, che incidono sulla categoria di veicolo alla cui guida la patente abilita o che prescrivono eventuali adattamenti, possono essere modificati dai suddetti uffici della motorizzazione civile in autotutela, qualora l'interessato produca, a sua richiesta e a sue spese, una nuova certificazione medica rilasciata dagli organi sanitari periferici della società Rete Ferroviaria Italiana Spa dalla quale emerga una diversa valutazione. È onere dell'interessato produrre la nuova certificazione medica entro i termini utili alla eventuale proposizione del ricorso giurisdizionale al tribunale amministrativo regionale competente ovvero del ricorso straordinario al Presidente della Repubblica. La produzione del certificato oltre tali termini comporta decadenza dalla possibilità di esperire tali ricorsi”.
Normativa di riferimento chiudi dettagli apri dettagli
  • Decreto Legislativo 30 aprile 1992, n. 285 - Nuovo codice della strada;
  • Decreto del Presidente della Repubblica 16 dicembre 1992, n. 495 - Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada;
  • Decreto Legislativo 10 settembre 1993, n. 360 - Disposizioni correttive e integrative del codice della strada, approvato con decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285;
  • Decreto del Presidente della Repubblica 19 aprile 1994, n. 575 - Regolamento recante la disciplina dei procedimenti per il rilascio e la duplicazione della patente di guida di veicoli;
  • Decreto Ministero dei Trasporti 8 agosto 1994 - Recepimento della direttiva del Consiglio n. 91/439/CEE del 29 luglio 1991 concernente le patenti di guida;
  • Legge 1 agosto 2002, n. 168 - "Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 20 giugno 2002, n. 121, recante disposizioni urgenti per garantire la sicurezza nella circolazione stradale";
  • Legge 1 Agosto 2003, n. 214 - "Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 27 giugno 2003, n. 151, recante modifiche ed integrazioni al codice della strada";
  • Legge 2 ottobre 2007, n. 160 - "Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 3 agosto 2007, n. 117, recante disposizioni urgenti modificative del codice della strada per incrementare i livelli di sicurezza nella circolazione";
  • Legge 29 luglio 2010, n. 120 - Disposizioni in materia di sicurezza stradale;
  • Decreto Ministero dei Trasporti 08 settembre 2010 - Modifiche all'articolo 115 del codice della strada (Applicazione delle modifiche all'articolo 115 del codice della strada, introdotte dall'articolo 16, comma 1, lettera b) e c) della legge 29 luglio 2010, n. 120);
  • Decreto Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 30 novembre 2010 - Recepimento della direttiva 2009/112/CE della Commissione del 25 agosto 2009, recante modifica della direttiva 91/439/CEE del Consiglio concernente la patente di guida;
  • Decreto Legislativo 18 aprile 2011, n. 59 - Attuazione delle direttive 2006/126/CE e 2009/113/CE concernenti la patente di guida;
  • Legge 4 aprile 2012, n. 35: Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 9 febbraio 2012, n. 5, recante disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo.
Contatti chiudi dettagli apri dettagli

Commissione Medica Locale Patenti di guida ASL Roma 1

Lungotevere della Vittoria, 3 - 00195 ROMA
Tel 06 6835.3101 lun-gio ore 13.30-16.00
E-mail: cml1.medicinalegale@aslroma1.it

* Autorizzazione al trattamento dei dati personali
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.