Pronto Soccorso Santo Spirito

È un DEA di primo livello, quindi garantisce funzioni di pronto soccorso e accettazione, di breve osservazione e breve degenza di rianimazione e contemporaneamente assicura interventi diagnostico terapeutici di medicina generale, chirurgia generale, ortopedia e traumatologia, cardiologia con UTIC-Unità di Terapia Intensiva Cardiologica e prestazioni di laboratorio di analisi chimico-cliniche e microbiologiche, di diagnostica per immagini e trasfusionali.
Percorsi separati per pazienti e accompagnatori (con totem informativi). Una sala operativa dedicata prevalentemente all’ortopedia, una stanza utilizzata all'occorrenza per i pazienti potenzialmente infetti e per le vittime di violenza, e servizi igienici per gli utenti (visitatori e pazienti).  All'interno del Pronto Soccorso sono presenti anche letti per la Breve Osservazione dove sostano quei pazienti che nescessitano, per le loro condizioni cliniche di un breve periodo di osservazione e letti di medicina d'urgenza, a cui si accede dalla sala d'attesa del pronto soccorso, dove vengono trattati pazienti con problemi acuti gravi che necessitano del monitoraggio dei parametri vitali.       

Il Pronto Soccorso Ospedaliero garantisce esclusivamente il trattamento delle emergenze/urgenze ovvero quelle condizioni patologiche che richiedono una risposta rapida o immediata. È bene quindi utilizzare il PS solo per problemi acuti, urgenti e non risolvibili dal Medico di Medicina Generale (MMG), dal pediatra (PLS) o presso un ambulatorio o una Casa della Salute.
Per essere visitato si deve prima passare per l'accettazione dove gli infermieri, a seconda delle condizioni, assegnano un codice colorato (codici del Triage) che stabilisce la priorità di accesso alle cure:
CODICE ROSSO: molto critico, pericolo di vita, priorità massima, accesso immediato alle cure.
CODICE GIALLO: mediamente critico, presenza di rischio evolutivo, possibile pericolo di vita.
CODICE VERDE: poco critico, assenza di rischi evolutivi, prestazioni differibili.
CODICE BIANCO: non critico, pazienti non urgenti.
Il buon funzionamento del PS dipende da tutti, ricorda quindi che al PS ha la precedenza il paziente più grave, non chi arriva prima.

A seguito dell'assegnazione del codice colore, che rappresenta il codice di gravità, il paziente o viene fatto accomodare in sala d'attesa oppure entra in sala visita. 
Il paziente con codice rosso ha un accesso dedicato ed entra subito in sala visita.
A seguito della vista  il paziente può:                                                                                                                                                                                 

  • essere dimesso;                                                                                                                                   
  • essere ricoverato presso l'Ospedale Santo Spirito;                                                                                                                                       
  • essere trasferito presso altra struttura sanitaria;                                                                                                                                                              
  • essere trattenuto per breve periodo di tempo per essere sottoposto  ad esami chimici e strumentali, al trattamento medico o chirurgico e poi essere dimesso con prognosi.

                

Accesso chiudi dettagli apri dettagli

Il Pronto Soccorso Ospedaliero è aperto H24 7 giorni su 7 giorni.

Contatti chiudi dettagli apri dettagli

Direttore Dott.ssa Maria Paola Saggese
Tel. +39 06 6835.7046
e-mail mariapaola.saggese@aslroma1.it

Cordinatrice infermieristica: Sig.ra Cinzia Riccobono
Tel. +39 06 6835.2208                     
Sala operativa A1: Tel.  +39 06 6835.2241  

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.