pubblicata il 7 Marzo 2020

Sospensione delle attività chirurgiche in elezione (interventi non di urgenza) nei Presidi Ospedalieri della ASL Roma 1


A seguito dell’evolversi della situazione epidemiologica da COVID–19, l’Azienda per prendere adeguatamente in carico i nuovi bisogni di assistenza ha assunto provvedimenti straordinari, al fine di garantire la completa funzionalità delle sue strutture ospedaliere.

Pertanto, come da disposizione del Direttore Generale n. 1 del 7 Marzo in tema di “Nuovo coronavirus”, a decorrere da lunedì 9 marzo e fino a nuova disposizione, sono sospese nei Presidi ospedalieri aziendali le attività chirurgiche in elezione.

Restano garantite tutte le attività chirurgiche in urgenza.

In particolare, le attività chirurgiche oculistiche in urgenza saranno effettuate esclusivamente presso l’Ospedale Oftalmico.

Continueranno ad essere garantite le attività chirurgiche per le situazioni cliniche che rendono necessario l’intervento entro 30 giorni (interventi con classe di priorità A), salvo diversa valutazione del chirurgo; le attività chirurgiche per la traumatologia e le attività ostetriche di sala parto.

Gli interventi di interruzione volontaria di gravidanza (IVG) si svolgeranno unicamente presso il Centro per la salute della donna “Sant’Anna”.

Saranno, ancora, garantite le Attività di Screening Oncologico di II° livello per il Colon, Mammella e Utero.

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.