Partecipa con la tua opinione ×

Vaccinazione anti-Covid 19

Il 27 dicembre 2020 ha avuto inizio in Europa la campagna di vaccinazione contro l'infezione da SARS-CoV-2.

L'Italia, attraverso il Ministero della Salute, ha seguito il percorso che ha portato alla messa a punto di vaccini efficaci e sicuri, per contribuire alla protezione delle persone e delle comunità e per ridurre l’impatto della pandemia.
I vaccini attualmente disponibili hanno superato le procedure di autorizzazione.

L'adesione alla vaccinazione è libera e volontaria.

Come indicato dal Ministero della Salute, nella fase iniziale, sono destinatari prioritari della vaccinazione gli operatori sanitari e sociosanitari, impegnati “in prima linea” nei contesti di assistenza che presentano un rischio più elevato di essere esposti all'infezione e di trasmetterla a pazienti suscettibili e vulnerabili. Nella prima fase sono anche destinatari prioritari gli ospiti il personale delle strutture residenziali assistite (RSA), considerata l'alta percentuale di residenze sanitarie assistenziali gravemente colpite dal COVID-19.
Immediatamente dopo, la vaccinazione sarà estesa anche alle persone di età avanzata, a cominciare dagli ultraottantenni.

Con la distribuzione di nuove dosi e nuovi vaccini la campagna sarà estesa alle persone con comorbilità grave o immunodeficienza, personale scolastico ad alta priorità e over 60. 

A seguire, la vaccinazione sarà estesa ai lavoratori dei servizi essenzialicarceri e luoghi di comunitàpersone con comorbilità moderata e personale scolastico 

La vaccinazione sarà poi estesa a tutto il resto della popolazione.

Le indicazioni potranno essere aggiornate in base all’evolversi della pandemia e delle acquisizioni ulteriori di conoscenze provenienti dalla ricerca scientifica e della disponibilità di vaccini.

Nella giornata del 28 dicembre sono stati vaccinati i primi operatori della ASL Roma 1, nel sito di somministrazione del Santa Maria della Pietà che funziona anche come Hub nella rete “Hub e Spoke” con le strutture sanitarie del territorio di competenza.
La campagna vaccinale è proseguita il 31 dicembre con l’avvio delle somministrazioni presso il sito del Presidio Ospedaliero Santo Spirito in Sassia e nel corso della giornata del 4 gennaio con le somministrazioni presso il  Presidio Ospedaliero San Filippo Neri.
Nella giornata del 7 gennaio ha iniziato ad operare come sito di somministrazione anche la Casa della Salute Prati-Trionfale (P.O. Oftalmico).

All'inizio del mese di gennaio, sono stati vaccinati anche i primi ospiti e il personale delle Residenze Sanitarie Assistenziali (RSA), attraverso le unità sanitarie mobili. 

La ASL Roma 1, operando coerentemente con il cronoprogramma  della campagna nazionale, avrà cura di informare i cittadini sull’evoluzione e sull’estensione della campagna vaccinale.
Pertanto, i cittadini, al momento opportuno, saranno informati sulle modalità di accesso

Modulo per il consenso informato.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.