pubblicata il 11 Aprile 2019

Le principali azioni programmate nel Distretto 3 della ASL Roma 1

 

La ASL Roma 1 e il Municipio Roma III - Montesacro siglano un Protocollo d’intesa per l’attuazione del “Piano delle principali azioni programmate nel Distretto 3 della ASL Roma 1”. Ne hanno dato notizia questa mattina, in una conferenza stampa nella sede del III Municipio, Giovanni Caudo, Presidente del III Municipio, Alessio D’amato, Assessore alla Sanità e all’integrazione socio-sanitaria della Regione Lazio, Angelo Tanese, Direttore Generale della ASL Roma 1 ed Edoardo Turi, Direttore del Distretto 3 della ASL Roma 1.

Lo scopo principale di questo accordo è favorire la costituzione di una rete di servizi socio-sanitari che garantiscano un più alto livello di assistenza ai cittadini, con particolare riguardo alle persone giovani e anziane. In questo spirito rientrano una serie di attività finalizzate a rendere l’offerta ospedaliera accessibile in maniera diretta sul territorio, con l’attivazione di una Casa della salute e potenziando l’offerta delle prime cure e dei servizi di prima assistenza.
Questi interventi sono resi necessari dalla notevole densità demografica del Distretto 3 (205.056 abitanti, il Municipio più grande tra i 6 ricompresi nel territorio della ASL Roma 1) e dalla contemporanea carenza di servizi socio-sanitari.

Tra le azioni prioritarie di intervento, attuate in sinergia tra ASL Roma 1 e Municipio Roma III – Montesacro, con il sostegno della Regione Lazio, figurano:
A) l’attivazione di una Casa della Salute nel presidio di via Lampedusa 23/27, in attuazione al Decreto commissariale ad Acta n.228 del 22/6/2017, nel quale verranno assicurate le funzioni assistenziali di base con la realizzazione di un parcheggio dedicato alle persone diversamente abili. Il primo modulo sarà realizzato entro luglio;
B) il potenziamento del presidio di via Dina Galli con il rafforzamento e il consolidamento delle attività consultoriali a sostegno del percorso di nascita e lo sviluppo di una seconda Casa della Salute del Distretto 3;
C) la realizzazione di un Polo della Salute per gli Anziani con specializzazione in cura e diagnosi di persone affette da malattie di Alzheimer –Perusini ed altre forme di demenza senile a Piazza Capri;
D) l’Integrazione dei punti unici di accesso (PUA) della ASL Roma 1.

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.