pubblicata il 19 Ottobre 2018

La ASL Roma 1? È una azienda che CompraVerde


Ritirato oggi il premio per il miglior bando verde alla ASL Roma 1 per il bando di concessione per il servizio bar ospedaliero

Oggi 19 ottobre al Forum CompraVerde-BuyGreen 2018, Cristina Matranga, Direttore Amministrativo, e Pietro Leone, Direttore della UOC Acquisizione Beni e Servizi, hanno ritirato il premio vinto dalla ASL Roma 1 per il Miglior Bando Verde, un riconoscimento alle pubbliche amministrazioni che si distinguono per il proprio impegno nella diffusione delle buone pratiche e degli acquisti sostenibili.
Il Forum promosso dalla Fondazione Ecosistemi in partnership con il Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare, Regione Lazio, Legambiente, Agende21 Locali, Unioncamere e Banca Etica ha aggiudicato all’Azienda Sanitaria questo premio per il bando relativo alla “Concessione per il Servizio Bar Ospedale Santo Spirito e Oftalmico”, per aver aperto una strada – come si legge nella motivazione - verso la possibile introduzione dei CAM (Criteri  ambientali minimi) obbligatori anche per le concessioni (a cui il codice degli appalti ancora non dedica particolare risalto rispetto ai temi della sostenibilità) e per l’introduzione di diversi aspetti di sostenibilità ambientale e sociale (tra cui la clausola sociale, la gestione del cibo non somministrato, la facilitazione all’accesso per persone con disabilità ecc).
La procedura in questione non è l’unica che promuove misure di Green Economy, solo nel 2018 la ASL Roma 1 ha bandito ben 18 gare che contengono clausole sociali, etiche o ambientali, che vuol dire imballaggi in materiale riciclato, abbattimento dei consumi energetici, utilizzo di materiale rigenerato, abbattimento della rumorosità o certificazioni di Social Accountability (che identificano uno standard internazionale sulla gestione del rispetto dei diritti umani, dei diritti dei lavoratori). Automezzi green nei servizi di trasporto sanitario e non sanitario e applicazione volontaria di adeguati controlli riguardo alla sicurezza e la salute dei lavoratori fanno di questa azienda sanitaria una realtà locale che pensa verde.
“La ASL Roma 1 – così ha commentato il Direttore Generale Angelo Tanese - è fortemente impegnata nel garantire i cosiddetti “acquisti verdi” (GPP-Green Public Procurement) che riducono l’uso delle risorse naturali e delle emissioni inquinanti. Per noi è anche il modo per promuovere un’idea di salute centrata anche su comportamenti responsabili, sull’etica e sul rispetto dell’ambiente.”

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.