Campagna di Vaccinazione Antinfluenzale 2020/2021

La stagione influenzale 2020-2021, sarà caratterizzata dalla contemporanea circolazione di virus influenzali e SARS-CoV-2. Il Ministero della Salute, con Circolare n. 19214 del 4 giugno 2020, “Prevenzione e controllo dell’influenza: raccomandazioni per la stagione 2020-2021”, raccomanda e sottolinea l’importanza della vaccinazione antinfluenzale, in particolare nei soggetti a rischio di tutte le età, per semplificare la diagnosi e la gestione dei casi sospetti, considerata la somiglianza dei sintomi tra Covid-19 e Influenza.
Il Ministero, inoltre, ribadisce la priorità della vaccinazione anti-pneumococco per le categorie vulnerabili.

La campagna ha avuto inizio il 1 ottobre 2020.
Per la somministrazione della vaccinazione ci si deve rivolgere al proprio Medico di Medicina Generale o Pediatra di Libera Scelta.
Qualora il Medico sia impossibilitato, ci si può rivolgere, con prescrizione dello stesso, ai centri vaccinali di riferimento.

La Regione Lazio, inoltre, con ordinanza n. Z00062 del 2 ottobre 2020, ha previsto la distribuzione di dosi di vaccino antinfluenzale anche nelle farmacie. 

Cosa prevede la campagna chiudi dettagli apri dettagli

La Campagna di Vaccinazione Antinfluenzale (CVA) 2020-21 nella Regione Lazio​ prevede

  •  l'offerta gratuita allargata ai bambini da 6 mesi a 5 anni sani;
  •  l'offerta gratuita allargata ai soggetti da 60 a 64 anni;
  •  l'offerta gratuita della vaccinazione ai soggetti a rischio di contrarre la malattia per la presenza delle seguenti patologie o condizioni predisponenti.

La Campagna di Vaccinazione contro Pneumococco nella Regione Lazio prevede

  • l'offerta gratuita a tutti i cittadini di età uguale o maggiore di 65 anni;
  • l'offerta gratuita a tutti i lavoratori ed il personale di assistenza delle strutture sanitarie, socio-sanitarie, socio-assistenziali;
  • l'offerta gratuita ai soggetti individuati come a rischio.
A chi è rivolta la vaccinazione chiudi dettagli apri dettagli

La Vaccinazione Antinfluenzale è fortemente raccomandata a:

  • Persone di età compresa trai 60 anni e i 65 anni al 31/12/2020
  • Tutti i bambini di età compresa tra i 6 mesi e i 6 anni alla data di vaccinazione
  • Donne che all’inizio della stagione epidemica si trovano in gravidanza e nel periodo “postpartum”.
  • Persone di età compresa tra i 6 anni e i 60 anni con le seguenti patologie:
  1. malattie croniche a carico dell’apparato respiratorio (inclusa l’asma grave, la displasia broncopolmonare, la fibrosi cistica e la broncopatia cronico ostruttiva - BPCO)
  2. malattie dell’apparato cardio-circolatorio, comprese le cardiopatie congenite ed acquisite
  3. diabete mellito e altre malattie metaboliche (inclusi gli obesi con Indice di massa Corporea superiore a 30)
  4. epatopatie croniche
  5. insufficienza renale/surrenale cronica
  6. malattie degli organi emopoietici ed emoglobinopatie
  7. patologie oncologiche e in corso di trattamento chemioterapico
  8. malattie congenite o acquisite che comportino carente produzione di anticorpi, immunosoppressione indotta da farmaci o da HIV
  9. malattie infiammatorie croniche e sindromi intestinali da male assorbimento 
  10. patologie per le quali sono programmati importanti interventi chirurgici
  11. patologie associate ad un aumentato rischio di aspirazione delle secrezioni respiratorie (ad es. malattie neuromuscolari)
  12. altre patologie che aumentano il rischio di gravi complicanze da influenza;
  • Persone con età compresa tra i 6 anni e i 18 anni in trattamento a lungo termine con acido acetilsalicilico, a rischio di Sindrome di Reye in caso di infezione influenzale
  • Persone di qualunque età ricoverate presso strutture per lungodegenza
  • Familiari e contatti (adulti e bambini) di soggetti ad alto rischio di complicanze (indipendentemente dal fatto che il soggetto a rischio sia stato o meno vaccinato)
  • Personale delle Forze dell’Ordine (Polizia di Stato, Polizia Locale, Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia penitenziaria), dei Vigili del Fuoco e personale della protezione civile
  • Personale che, per motivi di lavoro, è a contatto con animali che potrebbero costituire fonte d’infezione da virus influenzali non umani:
  1. allevatori
  2. addetti all’attività di allevamento
  3. addetti al trasporto di animali vivi
  4. macellatori e vaccinatori
  5. veterinari pubblici e libero-professionisti
  • Persone impegnate in servizi pubblici di primario interesse collettivo, quali (indicativamente):
  1. altre forze armate
  2. personale degli asili nido, di scuole dell’infanzia e dell’obbligo
  3. addetti poste e telecomunicazioni
  • Donatori di sangue.
     

La Vaccinazione Antipneumococco è fortemente raccomandata a:

  • tutte le persone di età compresa tra i 18 anni e i 65 anni alla data di vaccinazione, a rischio di contrarre la malattia per la presenza delle seguenti patologie o condizioni predisponenti:
    - Cardiopatie croniche
    - Malattie polmonari croniche
    - Diabete Mellito
    - Epatopatie croniche, inclusa la cirrosi epatica e le epatopatie croniche evolutive da alcool
    - Alcoolismo cronico
    - Soggetti con perdite liquorali da traumi o intervento
    - Presenza di impianto cocleare
    - Emoglobinopatie quali anemia falciforme e talassemia
    - Immunodeficienze congenite o acquisite
    - Infezione da HIV
    - Condizioni di asplenia anatomica o funzionale e pazienti candidati alla splenectomia
    - Patologie onco-ematologiche (leucemie, linfomi e mieloma multiplo)
    - Neoplasie diffuse
    - Trapianto d’organo o di midollo
    - Patologie richiedenti un trattamento immunosoppressivo a lungo termine
    - Sindrome nefrosica o insufficienza renale cronica  
     
  • tutte le persone di età compresa tra i 2 anni e i 18 anni alla data di vaccinazione:
    - Per le persone appartenenti alle coorti di nascita dal 2012 in poi, l’offerta è attiva e gratuita 
    - Per le persone appartenenti alle coorti di nascita precedenti, l’offerta è attiva e gratuita per le persone a rischio di contrarre la malattia per la presenza di patologie o condizioni predisponenti.
Modalità di accesso chiudi dettagli apri dettagli

Per prenotare la vaccinazione presso i presidi della ASL Roma 1, qualora il Medico di Medicina Generale o Pediatra di Libera Scelta fossero impossibilitati, è attivo un Contact Center Vaccinazioni al quale si può chiamare telefonando al numero 06 6835.4666, attivo dal lunedì al venerdì, dalle 8.00 alle 17.00, oppure scrivere all'indirizzo di posta elettronica vaccinazioni@aslroma1.it.

IMPORTANTE
I cittadini compresi nella fascia di età tra i 6 e i 59 anni (che non rientrano tra le categorie a rischio cui si rivolge la campagna antinfluenzale) possono chiamare il Contact Center per fissare l'appuntamento per la seduta vaccinale, muniti di impegnativa, a pagamento, dopo il 10 novembre.

Al momento, infatti, è data priorità alle categorie maggiormente esposte ai rischi correlati, come previsto dall'ordinanza della regione Lazio.

Ambulatori vaccinali per le donne in gravidanza chiudi dettagli apri dettagli

Alla luce dell’attuale campagna di vaccinazione antinfluenzale e delle raccomandazioni del Ministero della Salute e della Regione Lazio, in tema di immunizzazione delle donne in gravidanza e in puerperio, la ASL Roma 1 ha attivato tre ambulatori vaccinali dedicati alla gravidanza, nei seguenti consultori familiari :

Consultorio Frentani (via dei Frentani, 6), dal lunedì al venerdì, ore 8.00-13.00.
È necessaria la prenotazione telefonica al numero 06 7730.3585.
Per informazioni: consultorio.2ds@aslroma1.it

Consultorio Monte Mario (piazza Santa Maria della Pietà, 5), giovedì, ore 8.30-12.30.
È necessaria la prenotazione telefonica al numero 06 6835.2856.
Per informazioni: consultori14@aslroma1.it

Consultorio Primavalle (via Jacobini, 6), venerdì, ore 8.30-12.30.
È necessaria la prenotazione telefonica al numero 06 6835.4203.
Per informazioni: consultori14@aslroma1.it

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.